Come "funziona" la geologia"?

Condividi

3.2.2024 — 17:00/18:00

Come "funziona" la geologia? Parliamone, per capire perché questa scienza è indispensabile per decidere il nostro futuro

Con il Prof. Fabrizio Berra dell'Università la Statale di Milano, faremo un incontro ravvicinato con la geologia, per capire come ragiona questa scienza, quali sono i suoi strumenti e quanto è importante per le nostre vite: grazie alla geologia, possiamo comprendere i rischi del nostro vivere su un pianeta dinamico, capire come gestire le preziose risorse che la Terra mette a nostra disposizione e riuscire a mitigare gli effetti dei cambiamenti ambientali che stiamo vivendo. Solo conoscendo come "funziona" il nostro pianeta potremo prendere decisioni supportate da dati scientifici e non da emozioni spesso guidate da conoscenze limitate della complessità del nostro pianeta.

Come si misura l’età Terra? Dove troviamo le risorse naturali? Come si formano i fossili? E i minerali? Quanto è dinamico il nostro pianeta? Come è cambiato il clima nel tempo? Cosa vuol dire prevedere i terremoti?

Ecco un saggio per rispondere a queste domande: "La scienza e la Terra: sorprese, tesori, pericoli e mondi scomparsi svelati dalla geologia", edito da Scienza Express

Un testo chiaro e rivolto a tutti ci illustra le risposte che la geologia, la scienza che si prende cura del nostro pianeta, fornisce a queste e ad altre numerose domande.

Capire come “funziona” la Terra ed essere coscienti di tutto quello che ci dona è fondamentale, così come lo è riconoscere l’impatto che otto miliardi di esemplari di Homo sapiens hanno sull’ambiente: con queste consapevolezze saremo in grado di comprendere le conseguenze delle nostre azioni, evitando gli errori che abbiamo commesso finora.

BIOGRAFIA: Fabrizio Berra si occupa di ricerca e insegnamento della geologia al Dipartimento di Scienze della Terra “Ardito Desio” della Statale di Milano. Nel corso della sua carriera, iniziata con un dottorato in alta Valtellina, ha avuto modo di studiare sul campo rocce di età diversa, in catene montuose e paesi differenti: la sua ricerca si focalizza sulla ricostruzione dei paesaggi di un passato scomparso, sull’analisi dei cambiamenti ambientali e dei fenomeni che li hanno controllati, attraverso lo studio di successioni sedimentarie di epoche lontane. Ha partecipato alla realizzazione di numerose carte geologiche, lo strumento più importante e preciso usato dai geologi per raccontare la storia e conoscere i segreti del nostro pianeta.

PRENOTAZIONI a [email protected]

Condividi